Mercoledì, 29 Luglio 2020 20:40

Termina con ottimi risultati il progetto di mobilità WAVES

Si conclude in questi giorni il progetto di mobilità WAVES – Sail towards your future, promosso da Apro Formazione e finanziato dal programma Erasmus+.

Tra settembre 2018 e maggio 2020, il progetto ha assegnato borse di stage all’estero a 101 studenti e neodiplomati, che hanno svolto un periodo di mobilità in un Paese Membro dell’Unione Europea, senza spese a loro carico.

In particolare, il progetto ha coinvolto 91 studenti tra i 16 e 18 anni, frequentanti il terzo anno dei percorsi di formazione e istruzione professionale del territorio di Alba, Bra e Asti nell’anno formativo 2018/2019. Accompagnati in totale da 22 formatori, gli studenti sono partiti per Spagna (Aranjuez, Barcellona, Valencia), Francia (Salon de Provence), Grecia (Creta), Polonia (Breslavia) e Malta (La Valletta), dove hanno trascorso una mobilità di un mese. All’estero, i giovani hanno realizzato un tirocinio professionalizzante, riconosciuto all’interno dei propri percorsi formativi, nei seguenti settori: meccanico industriale, elettrico, meccanica auto, abbigliamento, acconciatura, benessere, panificazione e pasticceria, ristorazione/cucina, ristorazione/sala bar, turismo, agricolo, socio-sanitario.

Tra i partecipanti, anche 3 studentesse diversamente abili sono state selezionate per il progetto ed hanno portato a termine con successo il tirocinio all’estero.

Grazie a WAVES, Apro Formazione ha inoltre realizzato mobilità di lungo periodo (sei mesi), coinvolgendo 10 neodiplomati provenienti da diverse zone della Regione Piemonte, ma anche da Toscana e Puglia. I partecipanti hanno svolto tirocini professionalizzanti nei settori turistico, amministrativo e socio-sanitario, in Spagna (Valencia), Malta (La Valletta) e Germania (Lipsia).

L’esperienza di mobilità si è rivelata un’opportunità concreta di crescita personale e sviluppo professionale per tutti i partecipanti. Ne danno conferma le griglie di valutazione ECVET (European Credit system for Vocational Education and Training), attraverso le quali i tutor della mobilità hanno registrato, per ciascun partecipante, le competenze chiave di cittadinanza europea, le competenze professionali comuni e le competenze professionali specifiche per settore professionale. Le valutazioni delle competenze segnalano eccellenti risultati per la maggior parte dei partecipanti.

A ciò si aggiunge che la piattaforma OLS (Online Linguistic Support), messa a disposizione dal programma Erasmus+, ha supportato i partecipanti nello sviluppo delle competenze linguistiche (inglese, spagnolo, francese o tedesco, a seconda del Paese di destinazione) e ha registrato i progressi dei giovani tramite un test di valutazione iniziale e uno finale.

Gli ottimi risultati del progetto e la soddisfazione dei partecipanti ci rendono orgogliosi del lavoro realizzato. Ringraziamo tutte le scuole del territorio e i partner europei che hanno collaborato con noi per la buona riuscita del progetto. Senza dubbio, un grandissimo grazie va ai partecipanti e alle loro famiglie per aver accettato la sfida e colto l’opportunità di partire con Erasmus!

Letto 277 volte