Martedì, 28 Gennaio 2020 10:27

Vivere "da soli"

Quella dell'erasmus rappresenta per me non solo la mia prima lunga esperienza all'estero, ma anche la mia prima "prova" di indipendenza, lontana dai miei genitori e dalle persone che abitualmente mi circondano.

Essere lontani dalla propria casa per sei mesi in qualunque caso ti cambia, anche inconsciamente o senza esserne consapevoli.

Ovviamente essendo la prima esperienza del genere, non tutto può sempre filare liscio, ma è proprio questo che ti insegna a cavartela da solo.

Vivere da soli ha i propri svantaggi e i propri vantaggi, come ogni cosa. Tra gli ultimi di sicuro è la maggiore libertà. Vivere in un appartamento con ragazzi della stessa età, ti lascia molto più libero di fare qualsiasi cosa, non devi dare conto a nessuno, non devi informare sempre sui tuoi spostamenti, non hai degli orari prestabiliti. Sei davvero libero di organizzare tutto ciò che vuoi fare, ma allo stesso tempo questo richiede tanta forza di volontà e determinazione perché magari, se non spronati da qualcuno, si può cadere nella "trappola" della pigrizia.

Ci si deve così rendere conto che siamo noi a decidere cosa fare ogni giorno e che la decisione di come vivere la giornata dipende solo da noi, che ognuno pensa a sé, e che è bene preoccuparsi degli altri, ma in primo piano dobbiamo mettere noi stessi perché noi siamo al centro della nostra vita e ne siamo i protagonisti.

Vivere un Erasmus ti inserisce così nel mondo degli adulti, non solo perché entri in un ambiente di lavoro, ma perché impari a camminare sulle tue gambe.

Ilaria

Giovani, motivati e impazienti di scoprire cosa c’è per loro in Europa. Sono Ilaria, Thomas, Valentin ed Elisa, i 4 ragazzi che abbiamo selezionato per l’ #ErasmusPro, il nuovo Erasmus pensato per promuovere esperienze di formazione professionale «di lunga durata». Grazie al progetto di APRO Formazione “WAVES – Sail towards your future”, Ilaria, Thomas, Valentin ed Elisa stanno svolgendo il loro #ErasmusPro a Malta per 6 mesi, da ottobre 2019 a inizio aprile 2020. Ogni settimana, a turno, ci invieranno le loro impressioni.

Letto 102 volte

Galleria immagini