Lunedì, 27 Maggio 2019 06:10

VI RACCONTO IL MIO ERASMUS PRO #19

#ErasmusPro è il nuovo Erasmus pensato per promuovere esperienze di formazione professionale «di lunga durata». Grazie al progetto di APRO Formazione “WAVES – Sail towards your future”, Francesca, Carmen e Ludovica stanno vivendo il loro #ErasmusPro a Valencia per 6 mesi, da gennaio a luglio 2019. Ogni settimana, a turno, ci racconteranno come stanno vivendo questa esperienza.

Buenos dias a todos! Que tal?

A Valencia fa un caldo bestiale, tanto da poter dire che la stagione estiva 2019 può iniziare :) Questa frase penso creerà un po' di invidia, perché so che in Italia sembra più vicino l’autunno che l’estate.

Valencia oltre al clima estivo offre un sacco di cose da fare e di posti da poter visitare nei weekend: dalla visita al centro storico con le torri, la Cattedrale, il Mercado Central, alla visita dei musei, approfittando della loro gratuità ogni domenica.         

Se invece si vuole passare un weekend immersi nel verde non mancano parchi e giardini: più importante fra tutti è il Jardin del Turia, ovvero il vecchio letto del fiume (appunto il Turia) trasformato in un lunghissimo parco, con alcune zone destinate all’attività fisica. Altri parchi che meritano di essere visitati sono il Parc Gulliver, ovvero un parco giochi per bambini ma anche adulti che, visto dall’alto, rappresenta il momento in cui Gulliver, il protagonista dell’omonimo film, fu catturato dai Lilliput; poi abbiamo il Jardin del Monforte, il giardino perfetto per scattare foto strepitose da postare sui social; a seguire abbiamo il Jardin de les Hesperides, in cui sono presenti statue rappresentanti le Esperidi, cioè le ninfee greche. I giardini che vi ho elencato sono quelli che ho già visitato, ma ce ne sono ancora molti altri che devono essere scoperti dai miei occhi.

L’idea di visitare parchi non vi piace? No pasa nada, potete sempre prendere la metro e il tram via e dopo una mezzoretta sarete arrivati niente popò di meno che al.....mare! Avete con voi la crema solare, il costume e una tovaglia? Potete rilassarvi prendendo il sole sulla spiaggia e ascoltare le onde del mare! Avete una palla e degli amici? Potete occupare uno dei tanti campi di beach volley e passare il pomeriggio giocando. Siete carichi come molle e volete scatenarvi? Il locale giusto per voi è il Marina Beach: metà bar, munito di fantastiche poltrone a bordo piscina, e metà discoteca con ingresso gratuito (si paga solo se si consuma!) Avete voglia di passeggiare? La risposta giusta a questa domanda è la classica passeggiata nel lungomare.

Se invece volete uscire dalla città vi consiglio di dirigervi verso la riserva naturale dell’Albufera, un enorme lago dove è caratteristico vedere la PUESTA DEL SOL (per noi italiani si chiama il tramonto). Non c’è molto da fare una volta arrivati lì, in meno di due ore ci si annoia: fatta eccezione se si decide di salire in una delle barchette li presenti che vi permette di fare il giro del lago al prezzo di 4 euro!

Insomma Valencia è una città che anche dopo 5 mesi e mezzo di permanenza non stufa mai: è una città viva, moderna, accogliente, ma soprattutto attiva!

Vi saluto e vi do appuntamento al prossimo articolo!

Francesca

Letto 160 volte