Lunedì, 07 Maggio 2018 08:32

Il 9 maggio in H-ZONE torna la festa dell’Europa

Per il secondo anno consecutivo torna ad Alba la Festa dell’Europa, l’evento organizzato da APRO International, il settore di APRO Formazione dedicato ai progetti europei, in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Alba, il Consorzio Sinergie Sociali e con il supporto del neo-inaugurato Centro Europe Direct di Cuneo.

 

L’iniziativa si rivolge ai ragazzi tra i 16 e i 18 anni frequentanti le scuole medie superiori della città e mira ad accrescere la loro consapevolezza sulle tante opportunità di formazione all’estero – intesa a 360 gradi - offerte oggi dall’Unione Europea. In particolare, prenderanno parte all’edizione di quest’anno gli studenti di APRO Formazione e degli IISS “Luigi Einaudi”, “Piera Cillario Ferrero” e “Umberto I” (sede di Grinzane Cavour).

 

La Festa dell’Europa di Alba sarà una delle migliaia di iniziative organizzate in tutta Europa per ricordare l’anniversario della Dichiarazione Schuman, pronunciata proprio il 9 maggio del 1950 dall’allora Ministro degli Esteri francese. In quel discorso si posero le fondamenta perché una nuova guerra in Europa diventasse “non solo impensabile, ma materialmente impossibile” e dell’attuale Unione Europea.

Quest’anno i partecipanti all’evento potranno ascoltare i racconti di chi per l’Europa e per il mondo ha viaggiato (grazie ad Erasmus+, ad Intercultura o altre opportunità), prendere parte a giochi e attività didattiche, girovagare tra gli stand informativi che verranno allestiti sulle occasioni esistenti per i giovani di fare esperienze (professionali, di volontariato, di formazione) all’estero. Avranno quindi la possibilità di scoprire più da vicino programmi come Erasmus+, Intercultura e i servizi offerti da EURES per trovare lavoro all’estero.

Concluderanno l’evento dj set e un buffet dal respiro europeo, preparato dai ragazzi dell’Accademia Alberghiera di APRO Formazione.

 

Partecipano attivamente e contribuiscono all’organizzazione della giornata anche i referenti dell’Informagiovani di Alba, della sezione locale dell’Associazione Intercultura e di EURES Cuneo.

 

Da quest’anno l’evento è inoltre inserito nel ricco programma della festa interculturale “Macramè – Intrecci di Culture”, coordinato dal Servizio Stranieri del Comune di Alba e giunto alla sua 22esima edizione.

 

“Come APRO International crediamo molto in questo evento e speriamo di poter raggiungere sempre più studenti in futuro” commenta Nicola Alimenti, responsabile del settore APRO International. “Aiutare i giovani a diventare sempre più cittadini europei (e del mondo) è il più importante investimento per la pace che possiamo fare”.

 

“Oggi - sottolinea Anna Chiara Cavallotto assessore alla Formazione del Comune di Alba - avere la possibilità di viaggiare e fare un’esperienza all'estero per conoscere altre culture e modi di vivere è un valore aggiunto per i ragazzi ma anche per questa società. Abbiamo bisogno più che mai di sentire che l'Europa non è una "propaganda politica" ma il posto in cui viviamo, un posto che può crescere e migliorare con il nostro contributo. Costruire legami aiuta a migliorare noi stessi e il mondo che ci circonda. Grazie dunque a coloro che hanno organizzato questo momento. Grazie per l'importante opportunità”.

 

* In caso di maltempo la manifestazione si svolgerà presso il “Circolo Albanova” (Alba, via Giovanni XXIII).

Letto 234 volte