Mercoledì, 14 Aprile 2021 06:04

DTAM project: Specificities of the Industry 4.0 technologies in the food and beverage sector

Questa intervista è stata preparata nell’ambito del progetto DTAM, una delle sei Alleanze Settoriali europee finanziate nel 2020, che mira alla creazione di profili tecnici di medio-alto livello in grado di gestire il futuro della trasformazione digitale nelle aziende.  

Ci siamo chiesti quale siano le specificità delle tecnologie dell’Industria 4.0 utilizzate all’interno del comparto produttivo Food & beverage. Ci risponde Antonio Cataldi, Area manager di Siemens SCE (Automation Cooperates with Education):

«In termini strettamente tecnici, le tecnologie proprie dell’Advanced Manufacturing nel settore Food and beverage sono le medesime utilizzate in tutti gli altri settori produttivi. Non ci sono prodotti particolari, bensì soluzioni specifiche che vengono studiate in base alle esigenze di ogni azienda».

Facciamo l’esempio di un’azienda vitivinicola: «a partire da uno stesso prodotto tecnologico è possibile seguire le diverse fasi della produzione: dalla vigna, alla vinificazione, sino all’imbottigliamento. In ciascuno di questi ambienti vengono raccolti dati – condizioni del terreno, temperatura, umidità, presenza di parassiti, etc. – e a partire da questi dati si interviene sulla produzione. Nella produzione vitivinicola si può calcolare la reazione di un vitigno al meteo, controllare la crescita del grappolo o le reazioni del vino nel processo di vinificazione. La potenza delle tecnologie abilitanti l’Industria 4.0 è che i dati che consentono tali azioni di monitoraggio e predizione vengono raccolti nello stesso modo, che ci si trovi in una vigna o in un’azienda siderurgica. Gli strumenti sono gli stessi, cambiano solo gli ambienti e i sensori.

«In sintesi, i Big Data sono l’obbiettivo finale, sono i dati a partire dei quali si effettuano le analisi e si progettano le strategie; l’Internet of Things è il ponte, il gateway che raccoglie i dati dai vari mondi, mentre il Machine Learning permette alla macchina di adattarsi alle esigenze produttive calcolate sulla base dei dati in possesso. La Cybersecurity, infine, è tutto ciò che ci permette di utilizzare in piena sicurezza per la nostra azienda queste tecnologie 4.0».

Letto 136 volte