Lunedì, 06 Aprile 2020 12:09

Partire per crescere. Il bilancio di Caterina.

Eccomi qua, dopo due settimane di autoisolamento, a riflettere sulla mia avventura in Germania. Sembra ieri quando mi trovavo a fare la valigia, una valigia piena di incertezze, insicurezze e punti di domanda che mi ha accompagnato in questo viaggio verso l'ignoto.

Cosa mi ha fatto Lipsia? Silenziosamente mi ha fatto crescere e maturare, mi ha messo in mano la mia vita ricordandomi che lì è sempre stata. Sono arrivata bambina e tornata forse un po' cresciuta, e non solo perchè a lavare i piatti non c'era la mamma, ma semplicemente perché questa esperienza mi ha tirato fuori tutta la forza e la tenacia che servono per abituarsi a una nuova vita.

Ho trovato il tempo per dedicarmi a me stessa e alla mia crescita personale, quello spazio che mi era sempre mancato nei pomeriggi di studio e la situazione giusta per poter riflettere sul mio futuro. Lipsia mi ha regalato risate, passeggiate, serate tra amici, nuovi incontro, nuove città, ma anche la solitudine e il silenzio. E nella quiete del mio appartamento ho imparato a fare tutto al mio ritmo,da sola, apprezzando ogni istante.

In un soffio il tempo è passato e mi ha portato a riaprire quella valigia. I dubbi non sono spariti del tutto, ne ho trovata ancora una buona dose tra i maglioni, ma guardando nel profondo ho trovato una nuova me, più grande,sicura e determinata.

L'incertezza del momento storico che stiamo vivendo non mi permette di fare grandi piani, ma il mio desiderio adesso è quello di potermi trovare un lavoretto,appena ne avrò la possibilità, per potermi poi pagare una formazione e diventare insegnante di yoga e meditazione. È solo un piccolo germoglio nelle mie mani, ma sento che con le giuste cure, mi sta già portando molta serenità.

Vorrei perciò ringraziare Lipsia, la mia coinquilina Nadine, Nikola, Francesca, Fairbund, Apro, Giulia, Maria Cristina, la mia famiglia e tutti coloro che mi sono stati vicini in questo mio Erasmus+.

GRAZIE DI CUORE!

Caterina

Letto 67 volte