Mercoledì, 11 Marzo 2020 15:51

I consigli di Elisa da Malta

Vi ricordate di quando ho parlato di cambiamento di routine? Beh è avvenuto a tutti gli effetti, ora la mia vita a Malta è la mia nuova routine. All'inizio ho faticato a comprenderla, come è normale che sia, però ora posso dire di avere Malta in tasca. È così piccola e carina, si trova bellezza ad ogni angolo, nelle piccole cose, almeno secondo me. Malta non è solo isola, non è solo Erasmus, è casa ormai ed ha un pezzo del mio cuore. Manca un mese alla fine dell'esperienza purtroppo, abbiamo buttato tutti l'ancora in mare e non vorremmo salpare la nave. C'è chi è pronto a tuffarsi e vivere Malta più a fondo, chi è pronto a tornare alla vita italiana e chi vorrebbe ripartire per chissà dove, come me. C'è da scegliere il futuro e c'è tanto in ballo. Cosa è meglio scegliere? Esiste un’opzione migliore di un'altra? Il futuro è imprevedibile, la scelta che farò sarà quella giusta?

Se arriverete anche a voi ad essere un po' confusi come me, lasciate che vi dia un consiglio: valutate ogni opzione con criterio, guardate i pro e i contro e cercate di capire cosa è più giusto per voi e per la vita che vorreste condurre. Buttatevi se necessario, immergetevi in nuove esperienze se volete, ma tenete sempre a bada i vostri passi e dove questi vi porteranno. La scia che lasciate avrà valore e sarà preziosa, oggi come domani. Auguro ad ognuno di voi che sta leggendo di trovare se stesso nel presente, vivendo teso al futuro.

Elisa

Giovani, motivati e impazienti di scoprire cosa c’è per loro in Europa. Sono Ilaria, Thomas, Valentin ed Elisa, i 4 ragazzi che abbiamo selezionato per l’ #ErasmusPro, il nuovo Erasmus pensato per promuovere esperienze di formazione professionale «di lunga durata». Grazie al progetto di APRO Formazione “WAVES – Sail towards your future”, Ilaria, Thomas, Valentin ed Elisa stanno svolgendo il loro #ErasmusPro a Malta per 6 mesi, da ottobre 2019 a inizio aprile 2020. Ogni settimana, a turno, ci invieranno le loro impressioni.

Letto 67 volte