Lunedì, 04 Novembre 2019 10:51

Ilaria e il lavoro in hotel a Malta

Ho iniziato a lavorare due settimane fa, proprio nell'ambito che avevo richiesto. Lavoro infatti alla reception di un hotel a Sliema, a pochi minuti a piedi dal nostro appartamento.

È la mia prima esperienza lavorativa completamente al di fuori dell'ambiente scolastico e volevo utilizzarla appunto per mettermi alla prova e usare sul campo le competenze apprese durante questi anni.

Quando ho richiesto di lavorare in hotel era perché pensavo che sarebbe stato il luogo giusto per imparare a rapportarsi in modo diretto con i clienti, anche in un'altra lingua, e quindi appunto migliorare l'apprendimento delle lingue straniere.

Questo è quindi ciò che sto cercando di ricavare di più da questi primi giorni di esperienza.

Devo ammettere che prima di iniziare, avevo l'idea che sarei subito stata al pari passo con i colleghi e che avrei potuto quindi fare immediatamente le loro stesse mansioni.

Ora mi sono resa conto che non è una cosa così immediata, ci vuole un po' di tempo per avere più responsabilità. Per il momento infatti mi capita a volte di sentirmi “di troppo”, nel senso che devo spesso essere affiancata e che non tutti i miei colleghi e la mia tutor di lavoro abbiano sempre voglia di spiegarmi e insegnarmi cose in più.

Tuttavia mi sta piacendo molto avere la possibilità di avere un rapporto diretto con i clienti in una lingua che non è la mia e ogni volta che imparo qualcosa in più, lo prendo come un piccolo risultato personale.

Questa esperienza mi ha permesso anche di vivere in prima persona il rapporto con i colleghi, che è molto buono (anche se non è uguale tra tutti) e che - nonostante delle piccole incomprensioni – sto imparando non deve influire sul proprio lavoro, a maggior ragione se ha a che fare con i clienti.

Sono quindi molto contenta del mio impiego, dell'ambiente in cui mi trovo e delle possibilità che sto avendo di acquisire nuove competenze e sono fiduciosa che continuerà così anche nei prossimi mesi.

 

Giovani, motivati e impazienti di scoprire cosa c’è per loro in Europa. Sono Ilaria, Thomas, Valentin ed Elisa, i 4 ragazzi che abbiamo selezionato per l’ #ErasmusPro, il nuovo Erasmus pensato per promuovere esperienze di formazione professionale «di lunga durata». Grazie al progetto di APRO Formazione “WAVES – Sail towards your future”, Ilaria, Thomas, Valentin ed Elisa stanno svolgendo il loro #ErasmusPro a Malta per 6 mesi, da ottobre 2019 a inizio aprile 2020. Ogni settimana, a turno, ci invieranno le loro impressioni.

Letto 57 volte