#iLearn Mobility and Training for Apprentices 2018 - 2020

Il progetto crea, testa e rilascia uno strumento digitale facile da usare e innovativo, utilizzato da apprendisti, tutor aziendali e formativi, datori di lavoro per impostare, monitorare e valutare i progressi di apprendimento degli apprendisti e le attività da loro svolte a scuola e nelle aziende.

La dimensione transnazionale della partnership realizzata da centri di formazione professionale provenienti da Italia, Finlandia, Paesi Bassi e Spagna offre un valore aggiunto per lo sviluppo del progetto perché ogni partner ha punti di forza per dare un contributo chiave per il raggiungimento dei risultati attesi.

Il gruppo target del progetto è composto da apprendisti di età compresa tra 15 e 25 anni, tutor aziendali, tutor formativi e datori di lavoro. Il progetto coinvolge 48 apprendisti, 96 tutor (48 tutor in azienda e 48 a scuola) e 48 aziende nelle attività.

Lo strumento iLearn può essere utilizzato sui telefoni cellulari e sui dispositivi mobili di ciascun soggetto coinvolto. Tiene traccia delle mansioni svolte dall'apprendista in azienda e a scuola, collegandole con il programma di formazione individuale e con le competenze che l'apprendista deve acquisire (chiave, trasversali e professionali). L'interfaccia intuitiva dello strumento consente a ciascun soggetto coinvolto di verificare in che modo le attività svolte dall'apprendista soddisfano il programma di formazione concordato. Le attività caricate dagli apprendisti hanno colori diversi: uno per le attività svolte a scuola, uno per quelle realizzate nelle aziende e uno per quelle realizzate in mobilità all'estero. Tutor, formatori e imprenditori / supervisori dell'azienda possono facilmente verificare il lavoro svolto dagli apprendisti in ciascuna fase del programma di apprendimento e possono continuamente imparare come impostarlo meglio. Lo strumento include funzioni di valutazione e strumenti che facilitano la valutazione dei risultati conseguiti dagli apprendisti. Include materiale video di formazione per i tutor al fine di supportarli a fare meglio questo lavoro e ad essere più informati e formati sui loro ruoli e responsabilità. Lo strumento include anche efficaci strumenti di comunicazione per spiegare meglio questi aspetti ai proprietari e ai manager delle aziende, ai consulenti del lavoro, agli apprendisti e ai tutor. Una chat facilita la comunicazione tra gli utenti.

ll progetto è co-finanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea. L’autore è il solo responsabile di questa comunicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull’uso che potrà essere fatto delle informazioni in esso contenute.

Letto 145 volte