Mercoledì, 29 Novembre 2017 07:09

APRO a Bruxelles per la Settimana Europea della Formazione Professionale

Si è tenuta a Bruxelles dal 20 al 24 novembre la Settimana Europea della Formazione Professionale. L’iniziativa, alla sua seconda edizione, è stata fortemente voluta dalla Commissione Europea per accendere i riflettori su un tipo di formazione a volte troppo facilmente liquidata come una scelta di serie di B rispetto ai licei.

L’evento è stato l’occasione per dimostrare ancora una volta come questi pregiudizi non siano fondati e sono stati tanti gli esempi di eccellenza in questo settore che a Bruxelles hanno potuto farsi conoscere.

Tra i motivi che hanno spinto la Commissione a dar vita a questa iniziativa c’è di certo il ruolo centrale della Formazione Professionale nella lotta agli alti tassi di disoccupazione, soprattutto in ambito giovanile; la Formazione Professionale si è dimostrata inoltre spesso la più pronta a rispondere ai numerosi casi di skill mismatch lamentati dal mondo delle imprese.

Lo skill mismatch è il divario tra le competenze possedute da aspiranti lavoratori, che hanno spesso terminato il proprio percorso scolastico, e quelle ricercate invece del mondo del lavoro; in un contesto in cui in tanti Stati membri è preoccupante il numero di persone senza lavoro, non è accettabile che per certe mansioni non si riesca a trovare personale adeguatamente formato.

Non è quindi casuale che tra gli eventi organizzati a Bruxelles la scorsa settimana ci sia stato anche il primo Business-Education Summit europeo, un importante spazio di incontro e confronto tra decisori politici, mondo della formazione professionale e aziende.

Anche se la Settimana Europea della Formazione Professionale è terminata, si susseguiranno in realtà fino al 31 dicembre le iniziative in tutta Europa per promuovere la Formazione Professionale; finora sono più di mille gli eventi registrati.

Anche APRO Formazione ha aderito all’iniziativa, organizzando 3 eventi: “Be A Fashion Maker”, un corso di 3 giorni per formare all’imprenditorialità professionisti del settore tessile; il concorso “VETMobility is…”, aperto ai partecipanti agli stage all’estero organizzati da APRO e finanziati dal programma Erasmus+; la Cena didattica con lo chef Fabio Sgrò, allievo di Gualtiero Marchesi, che per una sera ha cucinato a fianco dei ragazzi di 3^ Sala e Cucina dell’Alba Accademia Alberghiera.

Per avere maggiori informazioni sull’iniziativa, visita il sito ufficiale: https://ec.europa.eu/social/vocational-skills-week/

Oppure guarda il video realizzato in occasione del concorso “VETMobility is…”: https://quik.gopro.com/v/4CdsKgJLPU/

Letto 24 volte