Lunedì, 17 Luglio 2017 13:49

Erasmus+ finanzia il progetto “WAYS – Find your road in Europe” di APRO Formazione

Anche per il prossimo anno formativo saranno 100 le borse per uno stage all’estero di 32 giorni messe a bando per gli studenti della Formazione Professionale del territorio di Alba, Bra e Asti.

 

Anche per l’anno formativo 2017/18 saranno 100 le borse di tirocinio che APRO Formazione metterà a disposizione degli studenti più meritevoli iscritti alle scuole di Formazione Professionale del territorio, grazie al finanziamento ottenuto dal programma Erasmus+ per il progetto “WAYS – Find your road in Europe”.

Il progetto – che aprirà le selezioni dei partecipanti in autunno – prevede stage per diversi settori della Formazione Professionale (meccanico, elettrico, abbigliamento, riparazione veicoli a motore, acconciatura, turistico/alberghiero, agricolo) in 10 località di 6 Paesi Europei: Spagna (Barcellona, Valencia, Bilbao e Madrid), Francia (Salon de Provence e Bordeaux), Polonia (Breslavia), Grecia (Creta), Malta (La Valletta) e Croazia (Rijeka). Ogni stage avrà una durata di 32 giorni e non prevede spese a carico delle famiglie. Sono infatti spesati dal progetto viaggio, vitto e alloggio.

Le 100 mobilità in programma per il prossimo anno formativo porteranno a 373 il numero di ragazzi della Formazione Professionale che dall’avvio di Erasmus+ nel 2014 hanno potuto beneficiare – grazie ad APRO Formazione - di uno stage in un altro Paese europeo.

Numeri come questi spiegano l’importanza dei progetti europei nelle attività di APRO Formazione, che ha infatti dedicato ad essi – dal 2008 – un intero settore, APRO International. Oltre alle mobilità per i ragazzi della Formazione Professionale, APRO International organizza anche periodi di formazione all’estero per i propri formatori (finanziati sempre da Erasmus+) e stage di più mesi per giovani inoccupati e disoccupati (attraverso i finanziamenti del Fondo Sociale Europeo). Dalla sua istituzione nel 2008, ammontano a più di 1.000 le persone che hanno potuto cogliere un’opportunità di studio, stage o aggiornamento professionale all’estero grazie ad APRO International.

APRO International non è però solo numeri, ma anche forte attenzione alla preparazione dei ragazzi prima della partenza (dal corso di lingua a una formazione sull’imprenditorialità) e al riconoscimento delle competenze acquisite al rientro dallo stage all’estero, grazie ad apposite griglie di valutazione messe a punto dal personale di APRO Formazione.

Proprio l’esperienza maturata nel valutare le competenze acquisite dai ragazzi durante gli stage all’estero, insieme a quella accumulata sul riconoscimento delle competenze non formali e informali e sul sistema duale, ha permesso ad APRO Formazione di essere selezionata dall’Agenzia Erasmus+ italiana – INAPP tra i partecipanti all’evento tenutosi a Birmingham la scorsa settimana (4-5 luglio) al quale hanno preso parte 100 esperti di 28 Paesi europei. Obiettivo della due giorni la revisione del sistema europeo di riconoscimento e certificazione delle competenze.

“Partecipare a questo tipo di incontri è una preziosa occasione di confronto sia con i colleghi di tutta Europa sia con quelli che sono gli ultimi orientamenti nelle politiche europee” commenta Nicola Alimenti, Responsabile dei Progetti Europei in APRO Formazione. “A Birmingham ad esempio abbiamo già lavorato su ErasmusPro, il programma che dal 2018 prevede 50.000 mobilità in più per tirocini di lunga durata (dai 3 ai 12 mesi). Partecipare attivamente a incontri di questo tipo vuol dire per noi avere, una volta rientrati, tutte le conoscenze per farsi trovare pronti a cogliere ogni nuova opportunità in arrivo dall’Europa per i nostri studenti, a partire proprio dagli stage all’estero per i ragazzi. Così facendo, siamo fiduciosi di poter efficacemente contribuire a rendere sempre di più la Formazione Professionale una prima scelta”.

Letto 100 volte